Installare la VCSA 6 in VMware Workstation

VMware vSphere vCenter Server Appliance

Per sperimentare o approfondire il vostro studio sulla virtualizzazione in ambito VMware con la realizzazione di un Cluster vSphere, prima o poi avrete la necessità di realizzare un vostro laboratorio di VMware vSphere 6. Ve lo consiglio vivamente, fare pratica su un ambiente non di produzione vi permette di agire in modo più tranquillo e senza pensieri, in modo da potervi sbizzarrire senza correre il rischio di bloccare servizi di produzione.

Come prima cosa avrete l’esigenza di installare il servizio con cui andrete a gestire il vostro Cluster: VMware vCenter Server 6.

vCenter Server Server Appliance oppure la versione Windows?

Anche se non avete esperienza con i sistemi operativi Linux, il mio consiglio è di abbandonare la versione per il sistema operativo Windows e di focalizzarvi sulla versione vCenter Server Appliance. La versione Server Appliance è una macchina Linux preconfigurata direttamente da VMware basata su un sistema operativo Linux Suse Enterprise Server, scaricabile in formato OVF. Il formato Open Virtualization Format permette di importare facilmente una Applicazione o Macchina Virtuale preconfigurata in modo facile e veloce.

La procedura di installazione ufficiale richiede la presenza di un Cluster di Server con VMware ESXi. E’ possibile comunque utilizzare VMware Workstation su Windows, procedendo in questo modo.

  1. Prima di tutto scarica il file .iso della VCSA dal portale MyVMware e scompattatelo con 7zip.
  2. Entrate nella cartella vcsa e rinominate il file vmware-vcsa in vmware-vcsa.ova (aggiungete l’enstensione .ova).
  3. Con VMware Workstation già installato sulla macchina, fate doppio click sul file appena rinominato vmware-vcsa.ova.
  4. Importate la macchina, ma attenzione, non accendetela.
  5. Individuate il file di configurazione della macchina virtuale appena creata,  con estensione .vmx ed apritelo con Notepad++
  6. Aggiungete alla fine del documento queste righe, adattando gli indirizzi ip e le password alle vostre esigenze:
    guestinfo.cis.appliance.net.addr.family = "ipv4"
    guestinfo.cis.appliance.net.mode = "static"
    guestinfo.cis.appliance.net.addr = "10.0.0.190"
    guestinfo.cis.appliance.net.prefix = "24"
    guestinfo.cis.appliance.net.gateway = "10.0.0.1"
    guestinfo.cis.appliance.net.dns.servers = "10.0.0.3"
    guestinfo.cis.vmdir.password = "vmware"
    guestinfo.cis.appliance.root.passwd = "vmware"
  7. Salvate il file ed accendete la macchina virtuale.

La vCenter Server Apliance si installerà con i dati che avrete inserito e ad attività terminata, sullo schermo della console apparirà l’indirizzo a cui vi potrete connettere per eseguire il vSphere Web Client.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *